Loading...

Imprese in vetrina

Caber, cinquant’anni di sapori e successi

Caber, cinquant’anni di sapori e successi

Cinquant’anni di attività festeggiati con tre generazioni in azienda, il fatturato in crescita e ancora tanta voglia di fare ricerca e innovazione. Un bel traguardo per Caber e la famiglia Berti che hanno portato la salamoia bolognese nel mondo.

Tutto ha inizio nel 1968, anno di grandi cambiamenti, quando Franco Berti e la moglie Franca Caravelli hanno l’idea di produrre il condimento composto da sale marino ed erbe aromatiche fresche che da tempi immemorabili insaporiva i piatti di carne sulle tavole all’ombra delle Due torri: la salamoia bolognese.

“I miei nonni – dice Francesca Berti, 33 anni, Responsabile marketing e comunicazione di Caber, in azienda subito dopo il diploma a fianco del nonno e del padre Luca Berti che ne è Presidente – intuirono i nuovi bisogni che stavano maturando, con le donne che lasciavano il ruolo delle ‘massaie’ per entrare nel mondo del lavoro e avevano quindi meno tempo per preparare la salamoia in casa come si faceva per tradizione”.

Nel piccolo locale di via Friuli Venezia Giulia, a Bologna, prosegue Francesca Berti “tutta la lavorazione si faceva a mano e poi andavano personalmente nei negozi della città, a vendere i vasetti. Trovarono le giuste dosi per la ricetta: sale marino, rosmarino, salvia, aglio e un pizzico di pepe nero sapientemente bilanciati e gli affari cominciarono pian piano a crescere”.

Il grande balzo arriva all’inizio degli anni ’80 quando entra in azienda Luca Berti, e oggi Caber, grazie ai due stabilimenti e le due aziende agricole nella sede di Cadriano, è tra i leader nel settore degli insaporitori ed esporta la salamoia bolognese oltre che in Europa anche nel Nord America con un fatturato complessivo di oltre 10 milioni di euro.

“Negli anni – riprende Francesca Berti – la linea dei nostri prodotti si è ampliata e dal 2005, grazie ad una convenzione di ricerca con l’Università di Bologna, abbiamo avviato anche la produzione del sale marino con iodio protetto, il Presal, per la prevenzione delle patologie tiroidee. Siamo, con questo prodotto, partner di grandi aziende alimentari italiane che lo utilizzano come ingrediente nella loro produzione con il plus “fonte di iodio”.

A fianco degli stabilimenti, dal 2012 sorge il Giardino delle erbe aromatiche, piantumato con oltre 30 varietà di piante ed erbe aromatiche organizzate in un percorso didattico destinato a visite guidate. “E’ un po’ il nostro fiore all’occhiello ed ha una doppia funzione – dice la Responsabile comunicazione e marketing – avvicinare i giovani al mondo delle erbe aromatiche e fare ricerca e sperimentazione sulle diverse varietà”.

E sempre in tema di nuove generazioni e di attenzione ai bisogni che cambiano, in Caber c’è in cantiere una piccola rivoluzione: “un packaging innovativo – conclude Francesca Berti – che proporrà gli insaporitori con erbe fresche in un formato particolarmente adatto per single e giovani coppie”.

Nome: Caber
Attività: Produzione insaporitori e spezie Indirizzo: Via Cadriano, 3 - 40057 Cadriano di Granarolo dell'Emilia (Bo)
Tel: 051 765020
Pagina web: www.caber.org